Feed RSS

La cintura di castità: un mito usato contro il Medioevo | UCCR

Inserito il

Cintura castità

di Federica Garofalo*
*paleografa, studiosa del Medioevo e blogger
dal blog Il Palazzo di Sichelgaita
«In tempo d’estate, un mattino, giaceva la Dama accanto al meschino. La bocca gli baciò e il viso, poi così gli disse: “Bello e dolce amico, il mio cuore dice che vi perderò: colti saremo e scoperti. Se voi morrete, io voglio morir; e se vivo potrete partire, voi troverete un altro amore e io rimarrò nel dolore. – Dama, fece lui, manco il dite! Ch’io non abbia gioia né pace, se ad altra lo sguardo volgerò! Non abbiate di ciò alcuna paura! – Amico, di ciò m’assicurate! La vostra camicia mi date; nel lembo di sotto farò un nodo: libertà vi dono, ovunque voi siate, d’amare colei che lo scioglierà e che disfar lo saprà.” Egli gliela dà, così l’assicura. Un nodo ella fece in tal misura che donna alcuna scioglierebbe se la forbice o il coltello non vi metta. La camicia gli dona e rende. Egli la riceve ad una condizione, che anch’ella lo renda sicuro; conuna cintura a sua volta la sua carne nuda cinge, attorno ai fianchi forte la stringe; chi la fibbia potrà aprir senza spezzarla né strapparla, il solo sarà ch’ella potrà amare. Poi la bacia, e così rimane». E pensare che questa scena d’amore così delicata, tratta dal Lai de Guigemar di Maria di Francia, ha suscitato le congetture più assurde da parte degli storici dell’Ottocento e dei primi del Novecento.

Cos’altro avrebbe potuto fare il cavaliere in esilio Guigemar, parto di quel Medioevo così oscuro e misogino, per garantirsi la fedeltà assoluta della sua dama, se non serrarla in una morsa di ferro che castrasse chiunque osasse toccarla, così che appartenesse a lui soltanto? Sembra che a nessuno degli storici di cui sopra sia passato per la testa che quello evocato da Maria di Francia fosse semplicemente un giuramento di fedeltà incondizionata l’uno all’altra, suggellato da un gesto concreto,…

http://www.uccronline.it/2015/04/15/la-cintura-di-castita-un-mito-usato-contro-il-medioevo/

L’intervento di Vittorio Messori: «sull’islam giusta la prudenza di Francesco» | UCCR

Inserito il

vittoriomessoriIn queste ore il mondo si sta confrontando con le dure e coraggiose parole di Papa Francesco nei confronti del genocidio armeno che hanno creato un conflitto diplomatico con la Turchia, così come nei giorni scorsi si è a lungo commentato l’appello che la direttrice (atea) dell’Huffington PostLucia Annunziata, ha rivolto alla sinistra italiana perché il Pontefice non sia lasciato solo nella difesa dei cristiani dalla persecuzione che stanno ricevendo in diverse aree geografiche. Eppure -sembra difficile crederci- c’è chi contemporaneamente continua ad accusare Papa Bergoglio…

http://www.uccronline.it/2015/04/14/lintervento-di-vittorio-messori-sullislam-giusta-la-prudenza-di-francesco/

La vita religiosa ha impatto positivo anche sul benessere della famiglia | UCCR

Inserito il

Famiglia preghieraL’American Psychological Association negli ultimi mesi ha reso disponibili i risultati di una ricerca relativa ad un nuovo settore della psicologia, la “spiritualità relazionale”, così chiamata da Annette Mahoney della Bowling Green State University e da Annamarie Cano della Wayne State University, le due ricercatrici che hanno curato la pubblicazione di questi studi per il Journal of Family Psychology.

La “spiritualità relazionale” è l’influenza delle pratiche religiose, o relative alla spiritualità, all’interno dei nuclei familiari o dentro alle relazioni di coppia. Nel numero di ottobre …

http://www.uccronline.it/2015/04/13/la-vita-religiosa-ha-impatto-positivo-anche-sul-benessere-della-famiglia/

Nessuna similitudine tra Gesù, Mitra e altre divinità pagane | UCCR

Inserito il

MitraGesù Cristo non sarebbe altro che una creazione fondata sulle diffuse mitologie delle divinità soggette a morte e rinascita, note in tutto il mondo pagano. Il testo che ha maggiormente diffuso queste credenze è “The Jesus Mysteries: Was the “Original Jesus” a Pagan God?” (Three Rivers Press 1999) di T. Freke e P. Gandy.

La tesi dei due autori è che «la vicenda di Gesù non è la biografia di un messia storico, ma un mito fondato sulleeterne favole pagane. Il cristianesimo non fu una rivelazione nuova e unica, ma un adattamento ebraico dell’antica religiose dei misteri pagani» (p. 2). Secondo loro al cuore dei tanti misteri pagani ci sarebbe il mito di un uomo-dio che sarebbe morto e risorto, a cui furono attribuiti …

http://www.uccronline.it/2015/03/09/nessuna-similitudine-tra-gesu-mitra-e-altre-divinita-pagane/

Voltaire, il padre legittimo dell’intolleranza | UCCR

Inserito il

VoltaireEugenio Scalfari e Michela Marzano si sono lanciati recentemente in un’apologia di François-Marie Arouet (1694–1778), più noto come Voltaire, il primo presentandolo fra i massimi «campioni di libertà», la seconda sottolineando come costui, nella sua opera, faccia «non solo l’elogio della ragione, ma anche della dolcezza» (La Repubblica, 19/1/2015, p.47).

Peccato che entrambi, forse abbagliati dall’entusiasmo, abbiano omesso ai loro lettori dettagli, se così si può dire, che se non demoliscono quanto meno ridimensionano …

http://www.uccronline.it/2015/03/09/voltaire-il-padre-legittimo-dellintolleranza/

“Women of the World”: difendiamo la vera dignità delle donne | UCCR

Inserito il

Women of the worldL’iniziativa Women of the World è stata lanciata dall’associazione Profesionales por la Etica, in coalizione conFemina EuropaWomen Attitude e all’Istituto di Studi superiore sulla donna.

Essa consiste in una “Dichiarazione delle Donne del Mondo” resa pubblica alle istituzioni per l’8 marzo, Giornata internazionale della donna. Invitiamo tutte le donne a sottoscriverla. Ecco cosa dice:
Noi, donne di tutto il mondo, affermiamo con forza che:
1) Le donne e gli uomini devono riscoprire e ribadire con forza la loro identità e la loro complementarietà …

http://www.uccronline.it/2015/03/08/women-of-the-world-difendiamo-la-vera-dignita-delle-donne/

Lo psicologo Rudolf Allers: «l’unico libero dalla nevrosi è l’uomo che accetta di essere creatura» | UCCR

Inserito il

Rudolf AllersL’austriaco Rudolf Allers è stato un celebre psicologo e psichiatra del secolo scorso, da molti definito “l’anti-Freud” (termine affibbiatogli dal filosofo Louis Jugnet) dato che mantenne sempre verso di lui e verso la psicoanalisi una posizione radicalmente critica. Lavorò per anni con Emil Kraepelin, padre della psicopatologia nonché con Alfred Adler, uno dei fondatori della psicodinamica che inizialmente fu collaboratore di Freud dal quale si separò nel 1912 a causa del dogmatismo estremo del creatore della psicoanalisi e del pansessualismo che in quell’epoca sosteneva.

Allers fu docente di psichiatria nella Scuola di Medicina dell’Università di Monaco,…

http://www.uccronline.it/2015/03/07/lo-psicologo-rudolf-allers-lunico-libero-dalla-nevrosi-e-luomo-che-accetta-di-essere-creatura/

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 269 follower