Feed RSS

L’ateo Richard Dawkins sempre più ridicolo.

Inserito il

Oggi l’ateo incallito o “talebano di Darwin”, come viene soprannominato negli ambienti scientifici, Richard Dawkins si è esposto per quello che veramente è: un ateo violento e fondamentalista, preda di rigurgiti cristianofobici a anticattolici. Ha infatti dichiarato al Times, notizia riportata dal Corriere della Sera, insieme all’alcolizzato Christopher Hitchens (vedi qui il suo stretto rapporto con gli alcoolici) l’intenzione di voler arrestare Benedetto XVI per aver coperto gli abusi sessuali. Più l’anzianotto Dawkins si scopre con queste affermazioni e più si scopre il suo estremismo. Non ci vorrà molto per metterlo da parte.
Dopo infinite battaglie, è andato in pensione dicendo: “ho fallito, ho perso la mia battaglia per l’ateismo”.
Nel Novembre del 2009 è tornato alla cronaca per aver commesso un errrore ridicolo: aveva scelto per una sua campagna atea dei bambini sorridenti che dicevano: “Per favore non mi etichettate. Vorremmo crescere e scegliere per noi stessi, siamo felici”. Peccato che il noto polemista non si è accorto che i bambini scelti erano di religione cristiana, ed è per questo che risultavano così felici e liberi. Vedi la notizia sul Times.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: