Feed RSS

1000 intellettuali spagnoli scrivono a Benedetto XVI.

Inserito il

Il 6-7 novembre prossimi Benedetto XVI si recherà in Spagna in visita apostolica. Più di mille personalità della cultura spagnola: filosofi, scienziati, accademici, scrittori, poeti, artisti, musicisti, sportivi ecc…hanno sottoscritto una lettera di benvenuto che potete trovare qui. Con la lettera si vuole «esprimere pubblicamente la nostra gratitudine per il suo esempio, per il suo Magistero straordinario e per la sua instancabile difesa della dignità umana. Il motto del suo pontificato è un forte impegno a promuovere un proficuo dialogo tra la ragione e la fede, con l’obiettivo di un’ulteriore umanizzazione della società. Un dialogo che richiede la piena tutela dell’esercizio della libertà religiosa, coerente con un concetto positivo di laicità dello Stato. Vogliamo anche ringraziare il Papa per il suo giudizio verso il relativismo. L’umanità del papa si riflette anche nel suo costante impegno sociale per incoraggiare la Chiesa, oggi come sempre, ad essere la prima ad aiutare i più bisognosi, gli emarginati della società. Verso il comportamento indegno di alcuni membri della Chiesa, Benedetto XVI ha dato esempio di umiltà, di trasparenza e il via ad un’opera di pulizia profonda nella Chiesa».

Alcuni firmatari. L’elenco dei firmatari (che potete trovare qui) è composto da personaltà legate al mondo universitario e figure ai massimi livelli della cultura spangola. Ad esmpio: il Preside della Facoltà di Medicina dell’Universidad Complutense de Madrid, il Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Universidad complutense de Madrid, il Direttore generale di Autostrade, il Capo del Dipartimento di Microbiologia e il Presidente della Reale Accademia di Medicina e Chirurgia della Galizia, il Rettore dell’Università di Santiago de Compostela, il Preside della Facoltà di Medicina dell’Universidad CEU San Pablo, il Presidente della Società Spagnola di Neuroscienze (SENC), il Direttore del Dipartimento di Ginecologia e Oncologia, il Presidente della Fondazione DENAES, il Presidente dell’Associazione per l’Avanzamento della Gestione, l’ex Rettore dell’Università Abat Oliva, il Direttore della Università Abat Oliva, il Vice-Rettore dell’Università di Santiago, l’ex Sindaco di Madrid, il Presidente del Gruppo Eulen, il Direttore dell’Istituto di fermentazioni industriali, il Presidente dell’Accademia Spagnola di Gastronomia, il Direttore del dipartimento di letteratura spagnola, il Presidente del Gruppo Intereconomía, il Presidente di HazteOir, il Direttore della Scuola di Ingegneria, il Direttore dell’Istituto per le iniziative sociali, il Vicesindaco di Madrid, il Capo della clinica pediatrica dell’Ospedale di Valencia, il calciatore Emilio Butragueño, il Preside della Facoltà di Economia e Business Administration dell’Università di Navarra, il Presidente del Tribunale Superiore di Giustizia di Castilla y León, il Direttore Generale Intereconomía TV, il Direttore generale dei Centri di Educazione allo Sviluppo e altri 960 esponenti.

Diffondi l’articolo: basta un click su OK (alto a sx) a questo link.



Notizie correlate
Ecco alcuni personaggi famosi che hanno firmato l’appello italiano in difesa del Santo Padre (4/5/10)
Molti intellettuali continuano a difendere il Santo Padre (1/5/10)
Il Washington Post in difesa di Benedetto XVI (20/4/10)
Tantissimi gli intellettuali e laici in difesa del Papa (14/4/10)
Un’associazione laica spagnola raccoglie 33mila firme in difesa di Benedetto XVI (13/4/10)
Abusi sessuali, dalla Francia in migliaia firmano un appello in difesa del Papa (7/4/10)

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: