Feed RSS

La visita del Papa in Inghilterra costerà la metà di un giorno del G20.

Inserito il

Lord Christopher Patten, incaricato dal Primo Ministro britannico del viaggio di Benedetto XVI in Gran Bretagna, dal 16 al 19 settembre, è convinto che questa visita sarà “un successo incredibile” e che gli stessi che hanno criticato il viaggio all’inizio si sorprenderanno scoprendone l’importanza. Intervistato da Zenit.it, Lord Patten ha riconosciuto che la preparazione della visita del Papa è stata più complessa di quello che pensava all’inizio, soprattutto perché gli organizzatori hanno sottovalutato la difficoltà di “far combaciare gli aspetti tipici di una visita di Stato e quelli relativi ad una visita pastorale”. L’organizzatore ha anche dichiarato che l’avversione di una minoranza verso la Chiesa cattolica è spiegabile per «l’importanza preminente della Chiesa cattolica, della sua longevità e della sicurezza con cui essa asserisce alcune verità fondamentali». I costi della visita del Papa dovrebbero essere tra i 10 e i 12 milioni, ma il vertice del G8 dello scorso anno, durato un giorno soltanto, è costato tra i 19 e i 20 milioni. Il costo elevato per la preparazione è un buon segno indicativo della quantità di partecipanti attesi.

Diffondi l’articolo: basta un click su OK (in altro a sx) a questo link.



Notizie correlate
Santo Padre: giovedì in 500mila a Fatima, domenica in 200mila a San Pietro (17/5/10)
200mila persone abbracciano Benedetto XVI a Lisbona (12/5/10)
In 50mila per il Santo Padre a Torino (2/5/10)
Bagno di folla per il Papa a Malta. Le vittime di abusi: “siamo soddisfatti e ringraziamo per averlo incontrato” (18/4/10)

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: