Feed RSS

Umberto Veronesi, le contraddizioni su Dio e il rispetto per le donne | UCCR

Inserito il

Umberto VeronesiRecentemente ha compiuto novant’anni il celebre oncologo milanese, Umberto Veronesi. Personaggio diviso da un celebre profilo medico e un controverso aspetto mediatico, a favore dell’eutanasia, delle droghe (perfino del doping nello sport) e promotore dell’amore gay come qualitativamente migliore di quello etero.

Affermazioni contro Dio non mancano mai nei suoi interventi pubblici, a conferma dell’impossibilità per l’ateo dichiarato di essere indipendente dalla teologia. «Sto con lo scienziato Peter Atkins, che dice che Dio non è mai esistito»ha affermato in una recente intervista. Salvo poi contraddirsi poco dopo: «Il fil rouge che lega tutte le mie lotte di pensiero è la convinzione che tutti i fenomeni hanno una causa».  Convinzione perlomeno curiosa per uno che rifiuta Dio, dato che come insegna Tommaso d’Aquino«se nell’ordine delle cause efficienti non vi fosse una prima causa, non vi sarebbe neppure l’ultima, né l’intermedia. Ma procedere all’infinito nelle cause efficienti equivale ad eliminare la prima causa efficiente; e cosí non avremo neppure l’effetto ultimo, né le cause intermedie: ciò che evidentemente è falso. Dunque bisogna ammettere una prima causa efficiente, che tutti chiamano Dio» (Summa theologiae).

«Vorrei essere ricordato come uno che ha contribuito a migliorare la qualità della vita, soprattutto delle donne», ha detto un anno. L’auspicio è davvero apprezzabile e certamente da grande oncologo ha salvato moltissime vite umane,…..

http://www.uccronline.it/2015/12/01/umberto-veronesi-le-contraddizioni-su-dio-e-il-rispetto-per-le-donne/

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: