Feed RSS

Ipocrisia LGBT: gli italiani a favore del ddl Cirinnà? Ma non erano omofobi? | UCCR

Inserito il

ipocrisiaQuando la comunità Lgbt voleva a tutti i costi far approvare la legge contro l’omofobia, gli italiani venivano descritti come un popolo di navigatori, poeti e criminali omofobi. Messo da parte il ddl Scalfarotto, l’obiettivo sono diventate le unioni civili ed improvvisamente anche gli italiani sono diventati un popolo gayfriendly, pronto e desideroso di approvare non soltanto le unioni civili, ma anche tutto il corollario di istanze Lgbt (invece le statistiche dicono il contrario).

L’Espresso nel luglio 2014 pubblicava fantomatiche classifiche dove l’Italia, che non vuole il ddl Scalfarotto, appariva il Paese nemico delle persone omosessuali: «Discriminazione, paura e aggressioni» era il clima che si respirava nel Belpaese. Oggi, sempre sul Gruppo l’Espresso, una coppia omosessuale descriveminuziosamente quanto invece l’Italia sia gayfriendly, mai nessuna discriminazione subita perché…

http://www.uccronline.it/2016/01/21/ipocrisia-lgbt-gli-italiani-a-favore-del-ddl-cirinna-ma-non-erano-omofobi/

Advertisements

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: