Feed RSS

Archivi tag: Aborto

Il medico abortista Gian Benedetto Melis: «la vita? Inizia alla nascita» | UCCR

Inserito il

Gianbenedetto MelisPochi giorni fa Papa Francesco è tornato a combattere l’aborto spiegando che «le persone non sono più sentite come un valore primario da rispettare e tutelare, specie se povere o disabili, se “non servono ancora” – come i nascituri –, o “non servono più” – come gli anziani». Poco tempo prima, sempre parlando dei bambini, aveva condannato quando «si sfruttano o si uccidono prima di nascere».

Gian Benedetto Melis, responsabile del reparto di Ostetricia e Ginecologia del Policlinico di Monserrato (Cagliari) ha ironizzato sulla posizione della Chiesa: «Per la Chiesa è omicidio pure prendere la pillola…». Si, se si tratta della pillola abortiva, poiché quello della Chiesa è un giudizio coerente. Battute ordinarie, quelle di Melis, per chi è lontano dalla Chiesa e caricaturizza i suoi pronunciamenti per poterli deridere.

La cosa sorprendente, però, è che il medico in questione si dichiara credente, cattolico e praticante. E orgoglioso procuratore di aborti: «Nessuna contraddizione, sono due cose separate. Il problema morale riguarda la mia coscienza, la quale mi dice che devo fare tutto ciò che è possibile persalvare le donne e proteggere i loro diritti. Al contrario, mi sentirei in colpa se non facessi il mio dovere». Peccato che, subito dopo, sia lui stesso a contraddirsi spiegando che le richieste di interrompere la gravidanza non sono dovute alla vita…

http://www.uccronline.it/2016/01/20/il-medico-abortista-gian-benedetto-melis-la-vita-inizia-alla-

nascita/

Annunci

E dopo gli “Atei pro-life” arrivano le “Femministe per la vita”

Inserito il

Femministe pro lifeTre anni fa parlavamo dell’associazione americana dei “Secular pro life”, un movimento di persone non credenti che aspira ad «un mondo in cui l’aborto sia impensabile, per le persone di ogni fede e non fede».

L’opposizione all’interruzione di gravidanza è infatti una posizione di ragione, non di fede, come ha spiegato anche Papa Francesco«Quando tante volte nella mia vita di sacerdote ho sentito obiezioni. “Ma, dimmi, perché la Chiesa si oppone all’aborto, per esempio? E’ un problema religioso?” – “No, no. Non è un problema religioso” – “E’ un problema filosofico?” – “No, non è un problema filosofico”. E’ un problema scientifico, perché lì c’è una vita umana e non è lecito fare fuori una vita umana per risolvere un problema. “Ma no, il pensiero moderno…” – “Ma, senti, nel pensiero antico e nel pensiero moderno, la parola uccidere significa lo stesso!”».

Per questo esiste anche un movimento di femministe che guarda all’aborto non come un atto di libertà, ma una forma di violenza….

http://www.uccronline.it/2015/02/24/e-dopo-gli-atei-pro-life-arrivano-le-femministe-per-la-vita/

Papa Francesco, Richard Dawkins e il rispetto della vita

Inserito il

Papa francesco crociNell’agosto scorso due notizie hanno avuto molta diffusione sul web. Interessanti poiché, per chi ha occhi per vedere, mettono a confronto due visioni opposte della vita di due “rappresentanti” di un approccio alla realtà.

Il primo è Richard Dawkins, una nostra vecchia conoscenza: il cosiddetto “principe dell’ateismo”, un anziano signore con il pallino della scienza che crede che la religione sia un virus….

http://www.uccronline.it/2014/10/04/papa-francesco-richard-dawkins-e-il-rispetto-della-vita/

La “Marcia per la vita” incoraggiata da Papa Francesco

Inserito il
Marcia per la vita 2014 2Dall’insulto all’indifferenza: così i media hanno cambiato il loro atteggiamento nei confronti della “Marcia per la Vita”(www.marciaperlavita.it), che si è tenuta ieri, nella terza edizione, nelle vie di Roma. 50mila persone, mamme, papà, nonni e tantissimi….

http://www.uccronline.it/2014/05/05/la-marcia-per-la-vita-incoraggiata-da-papa-francesco/

 

«Sola ad abortire nel bagno dell’ospedale», ma è una bufala

Inserito il

Bufala“Costretta ad abortire in bagno da sola. In ospedale soltanto medici obiettori”. Tiene banco questa storia sui principali quotidiani, promossa dall’Associazione Luca Coscioni, braccio giuridico del Partito Radicale guidato da Filomena Gallo.

Ricordiamo che l’Associazione è già stata accusata di manipolazione daSilvio Garattini, direttore dell’Istituto…

 

http://www.uccronline.it/2014/03/12/sola-ad-abortire-nel-bagno-dellospedale-ma-e-una-bufala/

La Spagna limita l’aborto. E fa bene

Inserito il

Bambino spagnoloLa notizia, anche se è riduttivo definirla così, è il dietrofront del Governo spagnolosull’aborto procurato rispetto alla precedente legislazione varata nel 2010 da Zapatero.

Nello specifico, la proposta avanzata dal ministro della Giustizia Alberto Ruiz-Gallardón e approvata lo scorso 20 dicembre dal Parlamento, assicurando l’obiezione di coscienza a tutti i professionisti sanitari…

 

http://www.uccronline.it/2014/01/15/la-spagna-limita-laborto-e-fa-bene/

Nuovo studio: aborto indotto associato al cancro al seno

Inserito il
Canco al senoDa tempo sosteniamo e mostriamo che appoggiare l’interruzione di gravidanza significa schierarsi contro la salute delle donne, oltre ovviamente contro la vita di un essere umano innocente. Diverse associazioni…

http://www.uccronline.it/2013/12/03/nuovo-studio-aborto-indotto-associato-al-cancro-al-seno/