Feed RSS

Archivi tag: cristiani mondo

Cattolici in Cina: 150 mila conversioni adulte ogni anno.

Inserito il

Il cattolicesimo diventa sempre più forte in Cina: circa 150.000 adulti ogni anno abbracciano la fede cattolica. La presenza dell’ateismo governativo, la mancanza di libertà religiosa, la persecuzione costante da parte delle autorità contro sacerdoti e vescovi, il silenzio della stampa e le campagne anti-religiose non sembrano affatto un motivo sufficiente per fermare la diffusione del cattolicesimo. In un’intervista per Aceprensa, Bernardo Cervellera, direttore dell’agenzia Asia News e missionario del Pontificio Istituto Missioni Estere (PIME), ha dichiarato: «Il degrado inevitabile derivato dalla corruzione dell’ideale comunista è uno dei motivi principali per la diffusione del cristianesimo. All’altra estremità troviamo principalmente l’attrattiva che ha il cristianesimo, preferita alla reincarnazione buddista e taoista». La situazione del cattolicesimo in Cina è sempre stata segnata dalla divisione tra la Chiesa “sotterranea” (fedele al Papa) e quella “patriottica” (legata al Partito comunista). Continua Cervellera: «Il più grande fallimento del Partito comunista è stata la politica religiosa. Nonostante i suoi sforzi per eliminare tutte le tracce del cristianesimo nel Paese la popolazione cinese si sente sempre più attratta dalla fede e in particolare dal cattolicesimo». Gli atei comunque rimangono i padroni dei media. Lo si è capito quando l’anno scorso (il 23 novembre 2009) quaranta uomini del governo hanno picchiato alcune suore dell’ordine delle Francescane Missionarie del Sacro Cuore della diocesi di Xian. E’ accaduto perché hanno cercato di fermare la demolizione di una scuola diocesana che il governo aveva venduto illegalmente a una società di costruzioni. Nessun giornale cinese ha riportato la notizia, e sorprendentemente il popolare portale cinese di fede cattolica (www.chinacatholic.org), ha subito un black-out per diverse ore. Solo il 30 novembre ha potuto denunciare la vicenda con informazioni dettagliate. Un approfondimento sull’aumento massiccio dei cristiani in Cina è apparso anche su Italia Oggi.

 

  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace


  • Notizie correlate
    Impennata di vocazioni sacerdotali in Inghilterra e Galles (13/12/10)
    La Chiesa e le vocazioni crescono abbondanti anche in Guinea-Bissau (10/12/10)
    I cristiani nell’Africa Subsahariana sono arrivati a 470 milioni (9/5/10)
    In continuo aumento i cristiani in Africa (17/4/10)
    I cattolici nel mondo crescono dell’11,54% rispetto al 2000 (27/4/10)
    Anche Benedetto XVI conferma: la Chiesa nel mondo è in costante crescita (30/11/10)
    Ultime statistiche: in un anno i cattolici crescono di 19 milioni (26/10/10)
    Crescono notevolmente i cattolici nella Penisola Arabica (27/10/10)
    Timor Est: crescita esponenziale dei fedeli e dei sacerdoti cattolici (20/10/10)
    Cresce costantemente la comunità cattolica in Malesia (24/8/2010)
    India: in aumento le vocazioni religiose e sacerdotali (18/8/10).
    Crescono i cattolici in Corea del Sud: 116mila in più nel 2009 (23/6/10)
    I cattolici nel mondo crescono dell’11,54% rispetto al 2000 (27/4/10)
    Nuove conversioni e battesimi pasquali anche in Nepal (6/4/10)

    Secolarizzazione europea. Ma siamo proprio sicuri?

    Inserito il

    Lo scrittore statunitense George Weigel ha offerto un interessante ragionamento ad Avvenire. A metà maggio papa Benedetto XVI ha compiuto un pellegrinaggio apostolico in Portogallo: mezzo milione di persone hanno preso parte alla messa papale tenutasi all’aperto a Fatima (vedi Ultimissima 17/5/10). Una volta tornato a Roma, duecentomila pellegrini hanno invaso piazza San Pietro per la recita del Regina Coeli, dimostrando il loro appoggio ad un pontefice assediato da mesi dalle critiche su sacerdoti colpevoli di abusi verso minori (vedi Ultimissima 17/5/10). Una settimana dopo si è conclusa l’esposizione – durata 44 giorni – della Sindone di Torino. Nel corso di queste sole 6 settimane, qualcosa come 2 milioni di persone hanno affrontato lunghe file per passare pochi, brevi istanti di fronte a quello che credono essere stato il lenzuolo funebre di Cristo (vedi Ultimissima 12/4/10). Per non parlare dell’ultimo viaggio in Inghilterra…(vedi Ultimissima 20/9/10). Il prossimo agosto invece si terrà in Spagna la Giornata mondiale della gioventù, e arriverà ad ospitare due milioni di giovani pellegrini (vedi Ultimissima 15/6/10). Mentre il mondo non europeo (America compresa) si sta riempiendo di cristiani e cattolici, dopo l’indigestione di ateismo del secolo scorso, i teorici della secolarizzazione si sono concentrati sulla situazione europea, dove riscontrano la morte della fede e l’indifferenza verso il Papa (è dal 1600 in realtà che si dice che il cattolicesimo sta per scomparire…). Ma gli attacchi quotidiani (per ultimo il putiferio creato dopo il giudizio della Chiesa sul Nobel per la Medicina Edward Roberts) dimostrano proprio il contrario. Nessuno spende energie, tempo e denaro per rimproverare e contrastare un’istituzione considerata moribonda ed un anziano di 83 anni ritenuto irrilevante. Continua Weigel: «questi stessi attacchi sono l’evidenza che la fede cristiana – e la Chiesa cattolica – rimangono fattori rilevanti nella cultura europea e nella vita pubblica europea».

     

  • Aggiungi su Facebook
  • Aggiungi su OKNOtizie
  • Aggiungi su Twitter
  • Aggiungi su Windows Live
  • Aggiungi su MySpace


  • Notizie correlate.
    America religiosa, Europa laica? Perché il secolarismo europeo è un’eccezione (14/9/10)
    Timor Est: crescita esponenziale dei fedeli e dei sacerdoti cattolici (20/10/10)
    Statistiche Regno Unito: il 70% si dichiara cristiano, solo l’1,5 è omosessuale (6/10/10)
    Università del Nebraska: nuove generazioni molto più religiose, ateismo si stabilizzerà (7/9/10)
    Cresce costantemente la comunità cattolica in Malesia (24/8/10)
    Crescono i cattolici in Corea del Sud: 116mila in più nel 2009 (23/6/10)
    Nuove proiezioni: nel 2050 i cristiani al 35% e gli agnostici in calo al 6% (16/6/10)
    I cristiani nell’Africa Subsahariana sono arrivati a 470 milioni (9/5/10)
    I cattolici nel mondo crescono dell’11,54% rispetto al 2000 (27/4/10)

    Nuove proiezioni: nel 2050 i cristiani al 35% e gli agnostici in calo al 6%.

    Inserito il

    I cristiani oggi sono 2,3 miliardi di persone e nel 2050, assieme ai musulmani rappresenteranno i due terzi della popolazione mondiale. Ma per approfondire meglio il tutto, è nato l’Atlante del cristianesimo globale, il primo atlante che incrociando i dati di 200 diversi studi…(continua a leggere)